PX Cosecha

"Essenza di frutta con anima di Rovere Francese..."

Durante la vendemmia, nel nostro vigneto, respiriamo essenza di frutta pulita e matura. Normalmente, con l’invecchiamento e l’ossidazione del vino, questi aromi lasciano il posto ad altri di maggiore complessità e minor fruttalità olfattiva e gustativa. Ma in questo vino abbiamo conservato tutto ciò che un dolce Pedro Ximénez avrebbe perso con il passare del tempo e l’eccessivo contributo del legno di quercia.

José Antonio Zarzana – Viticoltore


Varietà: 100% Pedro Ximénez
Grado Alcolico: 13%
Volume: 50 cl.
Presentazione: 6 Bottiglie x Cassa

19,60

Produzione

Durante la vendemmia l’uva viene tagliata a mano e adagiata con cura sul terreno su stuoie ecologiche, non in campo aperto bensì nelle “camadas” (strade tra le viti), in modo che durante le ore d’ombra la buccia possa accumulare acidità tartarica. L’esposizione al sole disidrata lenta e gradualmente ogni uva, facendo evaporare l’acqua e concentrando il fruttosio naturale.

Per ogni tonnellata di uva fresca si ottengono solo 300 chili di uva passa, ma poi l’uva dev’essere trasportata in cantina in cassette, il che equivale al lavoro di una doppia vendemmia. Una volta che l’uva arriva in cantina, viene pigiata per ottenere solo 200 litri di mosto da ogni tonnellata di uva fresca, il che finisce per conferire a questo vino una resa finale estremamente bassa, tipica dei vini dolci di questa Casa.

La gran differenza nell’elaborazione di questo vino sta nel portare la fermentazione a 13% di alcool in botti di rovere francese con il tappo aperto e rallentando il processo di conversione alcolica coprendo la botte senza lasciare una camera d’aria, il che significa che tutto il vino mantiene lo stesso glucosio residuo, e allo stesso tempo questa chiusura ermetica favorisce la conservazione degli aromi e dei sapori di frutta senza la possibilità di ossidazione.


Degustazione

VISTA: Oro intenso, pulito e brillante, non arrugginito e non torbido, che mantiene i toni di un succo d’uva naturale. Non ci sono spigoli o differenze evidenti nella tonalità del vetro rispetto alle diverse angolazioni di osservazione dei catavino. Presenta una lacrima glicerico tipico della sua fermentazione naturale.

NASO: A calice fermo spiccano gli aromi di frutta carnosa: pesca, albicocca e prugna matura ma non ancora appassita. Ruotando il bicchiere si risvegliano la pera e la mela verde, con un leggero sentore di mandorla amara dato dal legno di quercia francese, che bilancia la profusione esuberante della sua manifestazione fruttosa.

PALATO: Realmente equilibrato dall’inizio alla fine, senza alcuna percezione alcolica, sembra di assaporare le diverse sfumature del frutto che si esaltano nella parte posteriore del palato, completamente pulito grazie alla notevole acidità raggiunta con il soleo parziale nelle “camadas”. Il retrogusto è lungo, delizioso, non pesante ed estremamente gradevole e fruttato.

“Per rispetto della libertà di tutti gli amanti del vino e per non condizionare la propria creatività personale, XIMÉNEZ-SPÍNOLA ha come norma la non raccomandazione di abbinamenti con nessuna delle elaborazioni”


  Degustazione

La nostra casa

logo_ximenez

Jerez-Sanlucar desvio Km. 1,5, Las Tablas,
11408 Jerez de la Frontera,Cádiz

+34 956 34 80 00



Manda un messaggio






© Ximénez-Spínola 2018
BODEGAS XIMÉNEZ-SPÍNOLA, S.L. · B-11.833.720
0

Il tuo carrello